Imprese: la crisi comincia a far male, ma il Cdm è al lavoro per soluzioni concrete

Scritto il 05/09/2022
da


I numeri iniziano a fare paura. Non solo quelli segnati sulle bollette in arrivo per famiglie e piccole e medie imprese, ma anche quelli degli annunci di chi continua a chiedere una svolta.

Il numero delle aziende che hanno già chiuso o che rischiano di abbassare le saracinesche nei prossimi mesi è altissimo, le famiglie sono in crisi e le previsioni sono assolutamente negative. Tutti dati che fanno tremare i polsi e che impongono una virata netta, immediata, che potrebbe ben presto arrivare. Fonti governative assicurano infatti che già in questa settimana è prevista la svolta, con un Cdm in cui saranno valutate le risorse. 

Si va quindi verso una riunione che potrebbe segnare la svolta, ma è ancora da capire quali saranno i tempi, e soprattutto a quanto ammonteranno le risorse previste per dare sostegno a famiglie e imprese. Ciò che è certo, è che giovedì, probabilmente nel primo pomeriggio, si terrà una riunione del Cdm con una indicazione chiara. Fonti di Palazzo Chigi affermano infatti che il Cdm esaminerà l’ammontare dei fondi, che poi in seguito dovrà incassare il via libera dal Parlamento. L’obiettivo è quindi varare il provvedimento e dar vita a un Dl aiuti subito dopo l’ok per porre un freno al caro energia e dare risposte tangibili e immediate a chi in questa fase non riesce a sostenere il peso deli aumenti.